La Carta di Disabilità dell’Unione Europea

 

La carta di Disabilità dell’Unione Europea – maggiori opportunità

 

Al fine di aiutare le persone con disabilità a viaggiare più facilmente tra gli Stati dell’Unione Europea, quest’ultima sta sviluppando un sistema volontario di mutuo riconoscimento ed alcuni benefici associati basati sulla Carta delle Disabilità dell’Unione Europea.

Al momento non esiste un mutuo riconoscimento dello stato di disabilità tra gli Stati Membri e ciò comporta difficoltà per le persone con disabilità poichè le carte di disabilità nazionali potrebbero non essere riconosciute negli altri Stati Membri.

La Carta delle Disabilità dell’Unione Europea garantisce eguale accesso ai vantaggi attraverso le frontiere alle persone con disabilità specialmente nelle aree cultura, divertimento, sport e trasporti.

 

Una versione pilota della carta è stata lanciata nel  Febbraio 2016 in un gruppo di otto Stati :

 

La carta non cambia i criteri di eligibilità nazionali né le regole. Gli Stati Membri mantengono la discrezionalità nel decidere chi è eligibile di ricevere la Carta utilizzando la definizione nazionale di disabilità e determinando le procedure per il rilascio.

Nel 2019 la Commissione Europea ha iniziato il processo di esame dell’iniziativa per facilitare la massima diffusione possibile della carta nell’Unione Europea.

La Carta di Disabilità dell’Unione Europea