Le comuni barriere all’Inclusione della Disabilità

 

  • Barriere Comportamentali: che si traducono in stigmatizzazione e discriminazione, negano alle persone con disabilità la loro dignità e il loro potenziale, sono uno dei maggiori ostacoli al raggiungimento delle pari opportunità e dell’integrazione sociale.

 

  • Barriere Ambientali: gli ambienti non accessibili generano disabilità creando barriere alla partecipazione e all’inclusione. Le barriere fisiche nell’ambiente naturale o costruito impediscono l’accesso e influenzano le opportunità di partecipazione. Sistemi di comunicazione non accessibili impediscono l’accesso alle informazioni, alle conoscenze e alle opportunità di partecipazione. La mancanza di servizi o i problemi con la fornitura di servizi limitano anche la partecipazione delle persone con disabilità.

 

  • Barriere Istituzionali: includono leggi, politiche, strategie o pratiche che discriminano le persone con disabilità. La discriminazione può non essere voluta ma i sistemi possono indirettamente escludere le persone con disabilità non tenendo conto dei loro bisogni.

 

  • Mancanza di partecipazione: la mancanza di consultazione e coinvolgimento delle persone con disabilità rappresenta una barriera alla loro inclusione nella società.

 

  • Dati e statistiche inadeguati: la mancanza di dati e statistiche rigorosi e comparabili unita alla mancanza di prove sulla funzionalità dei programmi spesso impedisce la comprensione e l’azione sull’inclusione della disabilità.
Le comuni barriere all’Inclusione della Disabilità